Vista da fuori: Canottieri Mincio – Probios

… 7 a 1 … 7 nespole. A memoria non ricordo uno scarto di tale entita’, nemmeno quando nell’ormai lontano 1993 iniziammo l’avventura del Gruppo Calcetto Quistello e come matricola incontravamo squadre piu’ forti e organizzate di noi … Quindi? … Debacle? … Fine di un ciclo? ( tra l’altro lunghissimo …) … Chi guarda (solo) la nostra carta d’identita’ potrebbe dire che il viale del tramonto e’ ormai agli sgoccioli, anzi, e’ gia’ arrivato … E anche da un po’ di tempo, se vogliamo guardare bene … Chi invece ha visto la partita in questione e ci conosce, non la vede cosi … La sconfitta ci sta’ ( come giustamente anticipato da mister Ferrari) ma la differenza di reti no, e neanche il divario tecnico e tattico. Veniamo alla partita. Squadra rimaneggiata ( credo che per il momento sia questo il nostro vero handicap ) e uomini contati: i soli Reo e Savazzi a disposizione in panchina. Pronti via e subito un nostro infortunio difensivo regala la palla del 1-0 all’incredulo attaccante avversario che a porta vuota la mette dentro. Ricordiamoci che abbiamo giocato con la prima della classe, i campioni in carica … Cio nonostante abbiamo cercato di reagire andando spesso alla conclusione e macinando gioco, per tutto il primo tempo. Nella ripresa, dopo qualche minuto, un’altra svista, consente al loro attaccante di trovarsi solo a tu per tu con Rizzati e raddoppia. Reagiamo e di li a poco accorciamo con Orlandini su assist di Bottazzi. Continuiamo a spingere ma nel momento di nostro maggior sforzo gli avversari fanno 3-1 con un tiro dal limite, involontariamente deviato in rete da un nostro difensore … La nostra partita finisce qui … I cambi esauriti, alcuni giocatori fuori ruolo per necessita’ ( vedi Savazzi in difesa) e la stanchezza la fanno da padrona … E cosi, negli ultimi 6 minuti prendiamo 4 gol, facendo finire la partita 7 a 1 … Di questa partita dobbiamo ricordare i primi 54 minuti, dove seppur rimaneggiati e menomati, abbiamo tenuto testa ai fortissimi (e giovani) campioni in carica della Canottieri Mincio. Dobbiamo invece dimenticare in fretta gli ultimi 6 minuti … E come ha detto Celeste: Voltare pagina! … E prepararsi per Venerdi 30!!
ANCORA E SEMPRE: FORZA PROBIOS!!
(Il tramonto arrivera’ … ma non oggi.)

Cambiando argomento, o meglio, Voltando Pagina, Sabato abbiamo sfoggiato le maglie nuove …
Ecco il nostro modello-ragazzo immagine

Che ne dite?…

Permanent link to this article: http://www.calcettoquistello.it/vista-da-fuori-canottieri-mincio-probios/

2 comments

    • Christian on 26 Settembre 2011 at 12:38

    Concordo al 110% con il mitico Kekken ed aggiungo che, dell’armata brancaleone rimaneggiata di sabato scorso, l’unico uomo di punta e che può far fare il salto di qualità alla squadra, il Gabo, era in panne per problemi fisici ed era in dubbio la sua presenza…certo, nel finire potevamo chiuderci in difesa ed evitare la debacle, ma “l’è andada atsì….” detto tutto ciò, onore ai campioni ma arrivederci a San Rocco per il ritorno: son CERTO che sarà tutto un altro match…ha dato disponibilità anche Guido Bernardi!!
    P.S. NON commento l’uomo immagine con la maglia nuova…

    • guido on 27 Settembre 2011 at 12:07

    …il pelo che spunta fa proprio …MASCHIO!!!
    mentre il sorriso (sembra un pò finto) è da buon giocherellone.
    😉

Lascia un commento

Your email address will not be published.

÷ 3 = 3