Probios – Bar La Torre C5

Partita che ci lascia l’amaro in bocca per un pareggio ma ci dà anche la consapevolezza di essere un grande gruppo dove ciascuno si sacrifica per il bene della squadra.
All’inizio della partita gli arruolabili che fisicamente non fanno problemi sono 4, tant’è che a pochi istanti dall’inizio siamo costretti a chiamare giocatori che sono a letto con la febbre oppure non erano stati convocati causa infortuni seri e referti medici contrari. Nonostante ciò una volta ai bordi del campo tutti vogliono partecipare e questo lo dice lunga sullo spirito di squadra. La partita: ci illude una doppietta del solito Marchetti (10′ e 14′), mentre gli avversari pareggiano sull’unico errore nostro del primo tempo.
Nella ripresa c’è una maggiore pressione avversaria ed iniziamo a sentire la fatica e così a metà tempo gli ospiti pareggiano. Abbiamo la forza per tentare qualche incursione e renderci pericolosi in più di un’occasione ma ogni tanto mostriamo anche il fianco salvati da Guerra e da un ottimo Pinotti al suo debutto stagionale.
Forse il risultato è anche giusto così, ma con questo cuore ci basterà ritrovare un pò di condizione fisica per poter dire la nostra su molti campi!

Permalink link a questo articolo: http://www.calcettoquistello.it/probios-bar-la-torre-c5/

5 commenti

Vai al modulo dei commenti

    • guerrone il 1 Novembre 2012 alle 13:47

    bella pinot!!!!!

    migliore in campo 🙂

    • christian il 1 Novembre 2012 alle 17:48

    Mi aggiungo ai ringraziamenti ricordando, oltre ai 4 (sani) moschettieri (Guerrone, Ciano, Bobo ed Igor e questi ultimi due con infortuni dopo pochi minuti di partita ma hanno stretto i denti), anche e soprattutto chi ci è corso in aiuto, dimostrando la solidità del nostro gruppo: il Gabo infortunato da tempo, Filippo a casa con la febbre ma NON ha mancato alla chiamata ed il magico Pinot (migliore in campo, concordo con Guerrone! Anche se bomberino Igli ha fatto la sua…) che con l’ultima fetta di cotechino in bocca, alla chiamata ha rapidamente deglutito ed è corso in nostro aiuto, nonostante a casa avesse il secondogenito nato da pochi giorni: GRAZIE A TUTTI!!!
    P.S. …stamattina ho usato una seggiovia per portare la gamba giù dal letto, voi altri vecchiotti vi siete salvati o no??
    P.S. Bis Volevo anche dire che il Ciano si poteva sganciare di più in attacco invece di stare lì in difesa a riposare…

    • panterina il 1 Novembre 2012 alle 22:02

    Ei bella famiglia… Bravi cmq ragazzi nonostante eravamo contati ed alcuni erano messi un pò male x dolore ecc… siete cmq stati bravi… kiss a tutti… Anche a te oh, ke nn ti va mai bene niente. LUPO SOLITARIO. Hahahahhahaa.

    • Christian il 2 Novembre 2012 alle 10:10

    GRANDE ammenda per imperdonabile dimenticanza: alla corte di Mister Ferrari c’era anche il GRANDE Sauro, in arte Poffy, di ruolo portiere con la libertà di uscite a valanga sugli avversari (qualche volta) e sui compagni (spesso!), all’occorrenza centravanti e mercoledì ci siam andati vicino però, vedendo che iniziava un serio riscaldamento…ho preferito rischiare i legamenti e giocare perché se avesse fatto gol…….!!!
    GRAZIE Sauro
    P.S. Chissà se veramente ti avevo scordato e se di fronte a queste parole resti ancora in silenzio…
    P.S. Bis ….ieri al mercato ho incontrato Lupo Solitario e mi ha detto che era molto arrabbiato con Panterina perché alle partite manda sempre i bacini ad Igor ed a Lupo Solitario non resta che abbracciare Valeriano!!

    • ciano il 2 Novembre 2012 alle 19:53

    ho preferito “riposare” in difesa per due motivi:
    1- per seguire scrupolosamente le direttive datemi dal mister ad inizio partita.
    2- per potermi godere il tuo possesso palla nonostante il triplice marcamento a cui eri costretto ogni volta che passavi la metà campo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

+ 45 = 54