PAGELLE: ROPECA 4 – 5 AGRITUR LA VIGNA

GUERRA ( 7,5 ) Buona l’interpretazione della gara, anche se forse si poteva evitare il terzo gol, ma ha dalla sua che era coperto. Nei minuti finali ci salva con un paio di prodigiosi interventi. – ELASTICO –

MORETTI ( 7,5 ) Ha di fronte un avversario molto forte, ma lo annichilisce con una serie di interventi ad anticipare. Alla fine la solfa e’ sempre quella: non si passa, e, non ce n’e’. – MASTINO –

NEGRELLI ( 8 ) Ottima prestazione. Sulla fascia destra, aiuta il Moro in difesa e supporta le azioni offensive. Astuzia e intraprendenza lo portano ad essere uno dei protagonisti della squadra. Suo il primo gol ( del pareggio 1-1), molto importante. – GRANDE –

DEL PRETE ( 7,5 ) Corsa, atleticita’ e tiro potente sono le sue doti principali. Li ha sfruttati al meglio ( anche se non l’ha messa dentro …), risultando molto pericoloso per gli avversari e molto utile per la squadra. – IMPORTANTE –

ORLANDINI ( 8 ) Che vi dicevo ?… Chi ha segnato il gol della vittoria?? Se c’e’ una giustizia, doveva essere lui a farlo. E cosi ha voluto il destino. Tornato ai suoi livelli, ha sfoderato un partitone, con giocate sublimi, dribbling entusiasmanti e tocchi vellutati. Sempre presente con la testa e con i piedi e’ stato per tutta la gara un punto di riferimento ( come conoscevamo gia’ …) per i compagni – GIUSTIZIERE –

SULEJMANI ( 7,5 ) Buona prova anche la sua. Tiene bene la palla dando respiro alla manovra e tenendo impegnata la difesa avversaria. Si sacrifica anche in fase di copertura e nel finale sbroglia qualche matassa davanti a Guerra … – VIVACE –

BOTTAZZI ( 8,5 ) Mette a segno 3 reti, tutte molto belle, ma soprattutto nei momenti cruciali, quando fanno male. Perfetto nella tempistica delle intercettazioni di palla, nel rilanciare e nell’andare a concludere. Un vero e proprio motorino instancabile, sempre attento, concentrato e determinato. – IMMENSO –

ALL. FERRARI ( 8 ) Quando un allenatore arriva a prendere dei voti cosi alti, vuol dire che ha sbagliato poco o nulla. Mette in campo una squadra motivata e messa bene. I cambi sono effettuati con tempistiche e modalita’ vicino alla perfezione, senza stravolgere piu’ di tanto ruoli e tattica. Anche lui artefice di questa spumeggiante, bella,vittoriosa partita. – SPECIAL ONE –

ALL.2CELESTE ( 7,5 ) Come sempre, da’ preziosissime indicazioni e informazioni al Mister e ai giocatori, sulle caratteristiche della squadra avversaria. Poi, al fischio d’inizio si posiziona in postazione defilata per seguira la partita da altra angolazione per poter meglio dare suggerimenti ai ragazzi. E’ un vero piacere vederlo saltellare ( di gioia …) ogni qualvolta la palla gonfiava la rete della porta avversaria … – SPECIAL TWO –

MASS.DOTT.BERNARDI ( 7,5 ) Come da prassi, negli spogliatoi aggiusta praticamente tutti, chi a livello fisico, chi a livello morale. E’ divenuto ormai indispensabile per l’equilibrio del gruppo, che per le diverse problematiche fisiche e non, necessita di un punto di riferimento affidabile e discreto … – IRRADIANTE –

N.E. REAMI D, REAMI F, MONDADORI, FERRARESI ( 7,5 ) Perfetto l’atteggiamento e il supporto morale, dando il senso di unita’ totale di squadra. Il valore aggiunto che ogni team deve avere per poter arrivare lontano e centrare vittorie importanti … come questa.!! – COMPLIMENTI –

Permalink link a questo articolo: http://www.calcettoquistello.it/pagelle-ropeca-4-5-agritur-la-vigna/

1 commento

    • Christian il 22 Dicembre 2008 alle 13:03

    Christian Orlandini, ci tiene a ringraziare tutti per la strepitosa gara di giovedì a Pegognaga, in particolare Checo Ziliani per la “preparazione” in settimana, come sempre impeccabile; comuqnue avevi ragione Checo: come ho cambiato la fascia da capitano ho subito giocato meglio!! Dici che era un fascia gufata dal capitano del Fine Settimana di Quistello??? Volevo infine contraddirti solo su una tua considerazione a riguardo del voto del Mister, anche per me impeccabile e Special one è più che appropriato, ma mi sento di dissentire quando scrivi che non ha stravolto i ruoli, in quanto, “sacrificando” il Gabo sulla fascia, sapendo che ormai lui è un grande stopper, ha creato la sorpresa che ci ha dato quel “quid” in più per portare a casa il risultato per me meritato. Quindi grande intuizione del mister, mi spiace solo per il Gabo che, tornato subito al suo ruolo di picchiatore il sabato pomeriggio, s’è sicuramente trovato spaesato con la conseguenza d’una espulsione a cui lui raramente è soggetto….comunque sia, si aprono le iscrizioni per il ruolo di regista per le prossime 3 giornate dove il nostro Gabone dovrà star seduto in tribuna….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

× 7 = 28