Ho visto un posto che mi piace (2) …

… Eravamo rimasti agli esercizi di stretching … Ma la mente era gia’ rivolta alla fase wellness-relax, e per anticipare i tempi, alcuni giocatori ( Orlandini, Caleffi ed un insospettabile Fabrizio Reami ) cominciano ad inveire ( a voce alta, forse per farsi sentire dal preparatore Moretti …) contro le zanzare. Sembra infatti che sciami di zanzare attacchino i polpacci e le gambe dei giocatori, soprattutto dei 3 sopracitati, che si lamentano a tal punto che pare debbano morire dissanguati da un momento all’altro. Moretti comunque percepisce la situazione ed accontenta la ciurma, lasciandoli liberi di accedere alla zona wellness … La zona wellness consiste prevalentemente in una piscina con acqua riscaldata al punto giusto, e dotata di tutti i comfort: lettini, sdraie, spogliatoi con docce e musica sottofondo. Inutile dire che viene presa d’assalto da tutti i componenti del gruppo, i quali, una volta in acqua, rilassati dal tepore, cominciano a raccontarsi aneddoti dell’estate ormai passata. In questa veste, il mattatore risulta essere Bobo Negrelli, che racconta di una splendida vacanza in Sardegna con l’amico ( nonche’ compagno di squadra ) Bottazzi, fatta di meravigliose gite ( in auto e in barca) condite con grandi sfide a beach-calcetto famigliari: i Negrelli contro i Bottazzi. Qui sembra che l’astuzia dei Negrelli ( far finta di farsi male e quindi finire immediatamente l’incontro una volta passati in vantaggio …) l’abbia spuntata sui Bottazzi che notoriamente non amano perdere. Si narra pero’, che nell’ultima partita svoltasi prima della partenza, un Bottazzi ( Simone ndr …) capita la strategia del capitano dei Negrelli (Bobo) abbia veramente ( e furbescamente) colpito lo stinco dello stesso ( Bobo), il quale stavolta non ha fatto finta di farsi male ed ha dovuto fermarsi veramente, chiudendo l’incontro … stavolta con i Bottazzi in vantaggio (buon sangue non mente…).
Mentre l’allegria prende piede sempre piu’, ecco arrivare Sir Celeste, accolto da un’autentica ovazione, e Marco Guerra, stavolta accompagnato non dalla solita “palla al piede” ( diciamolo piano senno’ l’Elisa si arrabbia – Ciao Eli …-), ma da una graditissima quanto squisitissima torta elvezia. La Eli comunque, piu’ tardi, in collegamento telefonico, mandera’ i suoi saluti a tutto il gruppo che ringrazia.
Ad un certo punto, l’Art Director Moro, manda a dire che la cena e’ ormai quasi pronta, e quindi tutti a prepararsi.
Arriva il momento della cena. L’Art Director, da’ mandato ai sottoposti Maurizio ed Elia ( in foto) di portare in tavola.,
Si comincia con risotto alla mantovana, con puntèl speciale, ossia una strepitosa salsiccia (da brevettare )… Arrivano poi gli affettati misti, mortadella, coppa, prosciutto e salame, accompagnati da sottaceti vari e specialita’, come l’arancia con cipolla e peperoncino, un vero bijou … Il tutto innaffiato da acqua, ma soprattutto vino ( bianco e rosso ) e birra, un fustino dei quali ( 5 litri) andato a posizionarsi casualmente davanti a Guerra. Questo giro pero’ il buon Guerra non ha potuto ” esprimersi” piu’ di tanto in quanto toccava per forza a lui guidare al ritorno. La serata scorre via piacevolmente, con l’allegria e la voglia di stare insieme di sempre, il che fa ben sperare …
.
Arrivano le torte, bignolata, semifreddi ed un prelibatissimo “salame freddo” d’altri tempi, veramente eccezionale. E intanto i piatti (e le bottiglie) si svuotano e l’allegria aumenta sempre piu’ …


L’ultima foto mi lascia con un quesito che vorrei girare a voi …
La “felicita’ di Bobo e Orlandini ci sta’ tutta, come tutta quella del gruppo (non inquadrato), vista la serata … Ma il nostro sponsor Marco Cavicchioli ( quello a sinistra di Christian Orlandini ndr …) cosa stara’ facendo/pensando ?

a) E’ in fase pre-digestiva ( visto che si e’mangiato l’impossibile )… e non vuole essere disturbato …
b) Sta’ contanto le pecorelle perche’ non riesce a prendere sonno …
c) Sta’ cercando di capire quanti “lumini” si e’ tracannato perche’ vede un po’ offuscato e sente le voci rimbombare …

Comunque e’ stata ancora una volta una gran bella serata, dove un gruppo di amici si e’ ritrovato ( dopo 2 mesi) per ricominciare tutti insieme un’altra stagione di sano sport …
BUON CAMPIONATO A TUTTI !!!!

Permanent link to this article: http://www.calcettoquistello.it/ho-visto-un-posto-che-mi-piace-2/

Lascia un commento

Your email address will not be published.

4 × 3 =