Anche nel 5…buona la prima

Nonostante le insidie rappresentate dalle assenze importanti tra le nostra fila, abbiamo fatto un’ottima prestazione battendo per 5-0 l’Unogas Freddi. Di Sulejmani (4′ e 17′ del primo tempo) e Del Prete (7′, 18′ e 19′ secondo tempo) le reti che hanno deciso la gara. Ottima la prestazione di Moretti e Reami Fabrizio che hanno reso quasi inoperosa la serata di un Guerra comunque sempre attento. Da lodare anche la prestazione di Mondadori che ha ridato equilibrio alla squadra nel momento di maggior pressione degli avversari. Se proprio vogliamo trovare il pelo nell’uovo dobbiamo migliorare in fase di costruzione rendendo più fluida la manovra e soprattutto sbagliare meno sottoporta. Ma la squadra c’è.

Permalink link a questo articolo: http://www.calcettoquistello.it/anche-nel-5buona-la-prima/

2 commenti

    • CHECO il 9 Ottobre 2008 alle 00:47

    Buona sera,
    vediamo le Pagelle del calcio a 5 …
    AGRITUR. LA VIGNA ( QUISTELLO ) 5 – 0 UNOGAS

    GUERRA ( 7 ) A dir la verita’ non e’ stato molto impegnato, ma in un paio di occasioni ha fatto vedere che i riflessi sono quelli di una volta … ATTENTO
    MORETTI ( 7 ) Non si sa piu’ cosa dire, mentre la squadra perde i pezzi, lui e’ sempre li, in prima fila, sempre li…
    E non si passa !!!… INOX
    REAMI F. ( 7+) Dicono che la vita va vissuta sempre, che succedono sempre cose nuove, imprevedibili, che non ti aspetti, che se non le vedi non ci credi … Ecco, ieri sera abbiamo visto Fabrizio Reami con la fascia di Capitano !!!
    Capitano !! L’uomo squadra, piu’ rappresentativo,… era il Reo !!
    E non ha demeritato, anzi !! A parte qualche sbavatura ( i miracoli al giorno d’oggi non riescono piu’ al 100%, c’e’ crisi anche li … ), ha tenuto bene la posizione, sbagliato pochi passaggi, sfiorato addirittura il gol … L’INCREDIBILE ( ma vero !! ).
    DEL PRETE ( 8 ) Dinamismo e intraprendenza. Tre gol, uno piu’ bello dell’altro, arrivati ( a parte l’ultimo ) nei momenti topici della gara, che hanno di fatto tagliato le gambe ad ogni velleita’ avversaria. PORTENTO
    SULEJMANI ( 7,5 ) Il ragazzino ci sa fare, buon gioco di gambe e tocco vellutato. Ha realizzato i primi 2 gol, di pregevole fattura. Deve ancora imparare bene i movimenti del calcetto ( e ci mancherebbe altro … ), ma chi ben comincia … BUITRE
    MONDADORI ( 7 ) Autore di un gara buonissima, attenta, precisa. Da manuale l’assist a Sulejmani per il secondo gol.
    DETERMINATO
    BERNARDI ( 6,5 ) Arrivato al campo in veste di fisioterapista, ne e’ uscito da giocatore. E’stato difensore ( in gioventu’ ), ed infatti e’ stato schierato come attaccante… Alla fine ha avuto una lieve crisi di identita’, ma e’ rimasto contento di aver contribuito in qualche modo ( se lo sta ancora chiedendo ) alla causa. Ferrari ha ” trovato ” un nuovo jolly ?? TRANSFORMER
    ALL.FERRARI ( 7 ) Non poteva sbagliare formazione – direte voi -. No, forse la formazione no, ma la tattica si. Invece ha azzeccato anche quella, tirando fuori il meglio dagli uomini a disposizione. Ha gestito bene anche i cambi ( pochi ) che aveva. STRATEGA
    ALL.2 CELESTE ( 7 ) Quando Ferrari gli chiesto un consulto sulla formazione da mandare in campo e su come giocare ha risposto : ” Ah Massimo ( nome di Ferrari ndr…) al Mister at se ti, quel che ad decidi par mi al va ben, e sensa dubi l’e’ la solusion migliore … Va pur tranquil !! Mi pero’ a metares Nedim ( Solejmani ndr ) la’ davanti, cal cora, Mimmo ( Del prete ndr ) al rendi puse’ a sinistra, al Moro ( Moretti ndr ) la dadre’ l’e’ na sicuresa, al Mondo (Mondadori ndr ) al dis che ac fa’ mal na’ gamba, quindi al fares partir dopo, e a destra purtrop anghe’ ninsun … ” Al che Ferrari ha risposto :” come ninsun, c’e’ il Reo, Fabrizio”. E Celeste ha concluso :” Ah, mi at lo sa dit, al Mister at se ti, e la responsabilita’ l’e’ toa.”
    E cosi fu ….. GURU
    DIRIG. MARCUZZO ( 7 ) Impiega tutto il primo tempo per riuscire a dire correttamente il nome ( tra l’altro semplicissimo ) di Sulejmani, ossia Nedim. Proprio non gli riusciva, inizia con Nadir, poi Denim, Medin, Nadim. Comunque al termine della partita riuscira’ finalmente a chiamare Nedim in maniera perfetta. Per il resto, tiene bene ” il tempo “, informa in modo preciso il minuto dei gol realizzati ed e’ attenta all’andamento della partita e che il mister non si scordi niente … SUPERVISORE
    ( N.E.) FERRARESI ( 7 ) Di stima. Nell’intervallo tra il primo e il secondo tempo tiene una lezione accelerata di dizione al dirigente Marcuzzo su come pronunciare correttamente Nedim.
    Riuscendo nell’intento.!!! SUPPORTO

    • elisa il 9 Ottobre 2008 alle 11:18

    ci tengo a precisare che il dirigente Marcuzzo ha pronunciato correttamente fin dall’inizio il nome della nuova punta di diamante, ossia Nedim………… c’era qualcun’altro al mio fianco che purtroppo non ne azzeccava una… non faccio nomi….giusto Checo?
    alla prossima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

44 − 38 =